La carta da parati torna ad essere un must dell’arredamento per decorare interni moderni.

Quando pensiamo alla carta da parati ci vengono subito in mente i colori sgargianti, le geometrie e le decorazioni floreali tipiche degli anni 70. Oggi gli interior designer la ripropongono con motivi innovativi e glamour per abbellire spazi interni moderni.

La carta da parati per interni: materiali innovativi e versatilità

Torna la carta da parati rinnovata nei materiali e nei motivi decorativi, sempre più moderni e originali. La carta per pareti interne svolge una duplice funzione: è decorativa, ma anche protettiva per il muro che riveste e che conserva dall’usura e dall’umidità.

Le carte da parati moderne sono resistenti, facili da applicare e da rimuovere e possono essere utilizzate in tutte le stanze della casa, compresi la cucina, il bagno o gli esterni. Si applicano su pavimenti, pareti e soffitti per dare un tocco di eleganza e originalità all’arredo.

Realizzata in carta, vinile o tessuto-non tessuto a partire da fibre naturali – come il lino e la cellulosa –  o da fibre sintetiche – come il nylon o il PVC, oggi la carta da parati si arricchisce di inserti con materiali originali e anticonvenzionali. Non lasciarti sfuggire i modelli decorati con foglie secche di bambù trattate per uno splendido effetto naturale. Se invece prediligi uno stile moderno e contemporaneo, scegli le rifiniture con fogli laminati e palline di vetro colorato.

Carta da parati design: geometrie e forme contemporanee

Gli arredatori d’interni propongono oggi soluzioni azzardate con numerosi motivi e decorazioni tra cui scegliere. Si può optare per una carta da parati con forme geometriche per dare alla casa uno stile lineare e minimalista, elegante e discreto. Originalissima anche la carta da parati a righe, con sottili righe verticali di colore diverso a punteggiare la parete.

Nelle carte da parati con disegni astratti, che si rifanno all’arte contemporanea, linee e forme geometriche si uniscono per dar vita a creazioni artistiche inedite. Tra i vari modelli si possono trovare quelli che riproducono immagini fotografiche, città e panorami dalle linee stilizzate o quelli con disegni trompe-l’oeuil e effetti visivi particolari, per ricreare una sorta di paesaggio nella parete. Senza dimenticare le carte da parati goffrate, ad intarsio, che creano forme a rilievo sulla parete.

Tornano i colori vivaci, i motivi floreali e naturali

Le carte da parati floreali sono tra le soluzioni di arredo più diffuse: un’ondata di vivacità, colore e fantasia. Tra i motivi più gettonati non solo fiori e frutta esotica, ma anche nuvole e riproduzione di intere foreste. L’ambiente si trasformerà in una vera oasi di benessere e relax!

Suggestiva anche la carta da parati arcobaleno, per creare atmosfere magiche e vivaci.

Scopri la carta da parati per decorare una parete singola

La carta da parati si modernizza e viene utilizzata in modo diverso rispetto al passato. Se negli anni 70 si sceglieva un solo modello per tutta la casa a rivestire intere pareti, ora la carta da interni può essere applicata anche a una sola parete o a una zona circoscritta della casa.

Si può usare, ad esempio, su una parete o una zona del soggiorno per dare profondità, luminosità ed ampiezza. Ideale per ottenere un colpo d’occhio ad effetto appena si entra in casa. La carta da parati vintage o con forme geometriche come esagoni e rettangoli, può essere utilizzata anche per decorare il bagno: con complementi d’arredo combinati darà allo spazio un tocco di classe raffinato ed elegante.

Sfrutta la versatilità della carta da parati per creare spazi personalizzati e originali e ambienti assolutamente di tendenza!

Simona Serni
Ho da poco conseguito la Laurea in Scienze della Comunicazione. Da sempre appassionata di home & diy con un occhio particolare al vintage. Il mio obiettivo in coseecase.it è dare utili strumenti a chi vuole arredare la casa in autonomia, personalizzandola secondo i propri gusti in tema di design.