Riciclo creativo, così viene chiamato oggi il riuso di oggetti dismessi che rimessi a nuovo vivono una seconda vita, riutilizzati come arredi o accessori per le nostre case donano ai nostri ambienti un tocco personale e originale. Economico e di largo impiego il pallet viene utilizzato per la realizzazione di numerosi arredi: sofà, divani, tavolini, librerie e scaffali sono solo alcuni esempi di ciò che si può realizzare con una buona manualità e tanta creatività.

Ma cosa è il pallet?

Il pallet, comunemente chiamato anche bancale, pancale o pedana, non è altro che una piccola struttura d’appoggio per i materiali e le merci che si trovano all’interno dei magazzini della grande distribuzione o delle fabbriche in genere. La pedana è realizzata in legno o in surrogati del legno, ed esistono di due differenti misure: 800 x 1200 mm e 1000 x 1200 mm, la prima misura si riferisce al cosiddetto pallet EUR mentre la seconda al pallet Philips, entrambe hanno in comune l’altezza da terra e il numero di piedini, 9, questi sono collegati a tre a tre da listoni di legno spessi 22 mm. Il costo di un pallet nuovo si aggira intorno ai 20 euro, ma sono anche facilmente reperibili a costo zero.

Fase di realizzazione: Progettazione

PalletLe fasi da seguire sono poche e semplici: progettazione, recupero dell’occorrente necessario e realizzazione.

Il primo step è fondamentale, fare una buona progettazione e porsi le domande giuste rende il lavoro molto più veloce. Per prima cosa è necessario decidere l’aspetto del divano, questo definisce la quantità del materiale che occorre reperire, nonché il tempo e i costi di realizzazione. Il nostro deve essere un divano a due posti, a tre posti con chaise longue o ad angolo? Deve avere lo schienale dritto, inclinato o va bene anche senza? Quanto deve essere alta la seduta da terra, basta un solo pancale o è meglio sovrapporne due o più? Il cuscino deve essere unico o vanno bene anche cuscini separati? I braccioli li vogliamo o possiamo farne anche a meno?

Dopo aver risposto a tutte queste domande abbiamo sicuramente le idee più chiare su ciò che serve per iniziare a lavorare al nostro divano fai da te.

Fase di realizzazione: Materiali e attrezzi

  • Pallet;
  • Metro e matita;
  • Sega;
  • Avvitatore elettrico;
  • Carta vetrata a grana grossa;
  • Cementite;
  • Smalto ad acqua;
  • Gomma piuma per i sedili e lo schienale;
  • Tessuto per le federe dei cuscini.

Fasi di realizzazione: Come costruire un divano con i pallet

Poltrone con PalletUna volta reperito il pallet, nuovo o di riciclo poco importa, la prima cosa da fare è realizzare la struttura del divano.

Sovrapponiamo due o più pallet, massimo 3, e fissiamoli tra loro con delle viti usando un avvitatore elettrico, la base sarà così solida e resistente e ovviamente più distante dal pavimento.

In base alla grandezza del divano aggiungiamo, a seguire in lunghezza, altri pallet e procediamo con il fissaggio orizzontale delle pedane, bastano dei raccordi in legno per evitare che le pedane si separino durante l’uso, tagliamo quindi a misura un listone del pancale stesso e fissiamolo sui pallet adiacenti con le viti.

Se vogliamo aggiungere anche uno schienale, possiamo posizionarlo e fissarlo alla fine del pallet, in questo modo sarà dritto, se invece lo vogliamo inclinato per una maggiore comodità, basta prendere un pallet e segare a misura l’ultimo listone di collegamento, avendo l’accortezza di lasciare delle spine da inserire e fissare in modo obliquo a circa 2/3 del pallet della seduta. Per una maggiore stabilità e robustezza dello schienale è consigliabile inserire un collegamento tra la parte alta dello schienale e la seduta.

Per inserire anche i braccioli all’estremità, tagliamo una pedana della dimensione desiderata e fissiamola una volta accostata alla base.

Una volta realizzata la struttura passiamo la carta vetrata a grana grossa sull’intera superficie, in questo modo la rendiamo omogenea e liscia, in modo da risultare levigata e priva di schegge.

Passiamo su tutta la struttura uno strato di cementite che lasciamo asciugare per almeno 24 ore.

Possiamo dipingere il nostro divano con i colori che più ci piacciono, una volta asciugata la vernice posizioniamo i cuscini delle sedute e dello schienale, il nuovo divano sarà pronto per essere usato.

È possibile realizzare un divano senza ricorrere a nessun taglio e fissaggio dei pallet, basta poggiare per terra le pedane trattate e dipinte con sopra dei grandi cuscini che fanno da schienale e da seduta, in questo modo avremo ottenuto un comodo divano in pochissimo tempo e con il minimo lavoro. Le varianti sono tante tutto dipende dallo spazio a disposizione e dalla nostra creatività.

Una video guida per realizzare divani con i bancali