Il divano Chesterfield è tra gli elementi di arredo più conosciuti e apprezzati. Un prodotto che nonostante sia antico e nobile oggi viene utilizzato per arredare case realizzate in tanti stili come quello moderno e shabby chic. Vediamo la storia di un divano che ha influenzato mode e tendenze nel corso dei decenni.

Le origini del divano Chesterfield

Quando un complemento di arredo ottiene un grande successo e soprattutto resiste alle mode continuando a essere una soluzione gradita dal pubblico a prescindere dallo stile, entra nella leggenda e diventa iconico. Questo è quello che è accaduto al divano Chesterfield, per tutti gli addetti ai lavori diventato semplicemente Chester.

Pochi probabilmente sanno che il divano è stato ideato in Inghilterra, è rivestito esclusivamente con pelle proprio come vuole la tradizione. Secondo alcuni documenti storici la progettazione è la prima realizzazione e avvenuta tra la fine del Settecento e i primi anni dell’Ottocento. Prevede una lavorazione particolare chiamata capitonné che ne determinano il suo inconfondibile stile. Il nome è sicuramente riconducibile alla città britannica di Chesterfield anche perché il suo ideatore Lord Phillip Stanhope era il quarto conte della città.

L’intuizione del Conte di Chesterfield

La vicenda che portò alla creazione del divano è alquanto originale. Infatti all’epoca il nobile era alla ricerca di un elemento di arredo che fosse comodo, igienico e adatto per il suo consueto riposo pomeridiano. Siccome in commercio non c’erano prodotti che lo soddisfacessero, decise di rivolgersi a un artigiano di Londra per commissionare la realizzazione di questo particolare divano imbottito.

L’idea dell’imbottitura così com’è attualmente oggi fu proprio dello stesso nobile il quale prese ispirazione dai sedili delle carrozze con l’obiettivo di ammortizzare gli urti. La scelta del cuoio era stata effettuata proprio per ottenere maggiori riscontri dal punto di vista dell’igiene e si evitava che il divano presentasse, dopo poco tempo, tante pieghe.

Da questa idea nasce un prodotto che ebbe subito grande successo per la sua capacità di abbinare bellezza e comodità tant’è che ne vennero prodotti diversi tipi, soprattutto la poltrona e il divano a due posti.

Il successo nel mondo

La diffusione del divano Chesterfield in Inghilterra fu abbastanza rapida anche perché i costi all’epoca non erano così elevati. Tuttavia fu soprattutto simbolo della nobiltà e di eleganza, dando così vita a una corrente di pensiero dell’arredamento che volevano abbandonare i tanti fronzoli e decorazioni che fino a quel periodo avevano caratterizzato sedie, tavoli, rivestimenti di vario genere.

Tra l’altro in considerazione del fatto che il divano venne acquistato da tutti i più importanti club e circoli di gentiluomini, divenne una sorta di simbolo della potenza e della mascolinità. Il prezzo di acquisto all’epoca era molto levato anche perché si utilizzava esclusivamente la pelle per il rivestimento e la sua realizzazione richiedeva l’intervento di un artigiano professionale.

Un divano Chesterfield realizzato a mano in Italia

Per inserire in un contesto residenziale o in un luogo di lavoro un divano Chesterfield e donare eleganza e raffinatezza, è necessario stare alla larga da prodotti che cercano di simulare le sue caratteristiche ma che in realtà sono realizzati con materiali destinati a rovinarsi in poco tempo.

Innanzitutto la lavorazione capitonné che è alla base del Chesterfield richiede solo ed esclusivamente pelle bovina di primissima scelta che deve essere lavorata adeguatamente per dimostrarsi da un lato resistente e dall’altro morbida, il che è indispensabile per godere del comfort durante l’uso.

Per ottenere quella classica lavorazione trapuntata è necessario che il prodotto sia artigianale e che richiede grande esperienza da parte del professionista e soprattutto più tempo per ottenere un equilibrato tensionamento del rivestimento. Infatti la precisione in questa fase di realizzazione è indispensabile per posizionare correttamente i vari bottoni ed evitare che ci siano sfaldature e formazioni di inestetiche pieghe.

In Italia, VAMA Divani dal 1972 realizza veri e propri gioielli. L’esperienza più che trentennale e la lavorazione esclusivamente artigianale, ha portato l’azienda ad essere tra le realtà leader nella produzione di divani Chesterfield, ideali per arredare salotti classici, uffici e hall di hotel.

Qui un video esplicativo

Per maggiori informazioni si può visitare il sito: https://www.vamadivani.it/