Pensa se tua figlia un giorno ti chiedesse di voler dipinta la parete della sua camera con i brillantini. Immagino quasi di vederti, immobile e senza parole, ignaro di come poter fare.

Invece potrai risponderle che il suo desiderio sarà esaudito poichè ho fatto un giro tra i negozi specializzati in prodotti per la tintura delle pareti, documentandomi bene ho preso appunti speciali: segui i miei consigli e le pareti della sua camera saranno glitterate in pochissimo tempo, con poca fatica e alla perfezione.

Introduzione alla tinteggiatura con glitter

Qualche decennio fa si usavano i glitter in polvere: venivano mescolati direttamente alla vernice ma non si amalgamavano. Si creavano delle parti con accumuli di glitter i quali, seccandosi, si staccavano, e parti in cui non ce n’erano: l’effetto non era proprio bello da vedere.

Con il tempo sono stati introdotti dei glitter in emulsione la cui consistenza ricorda il gel. Emulsione e colore si amalgamano in maniera perfetta, senza mescolare in continuazione e il lavoro finale è uno straordinario effetto bello e durevole nel tempo. Il potere fantastico di questo glitter in gel è quello di poterlo utilizzare dentro la pittura dove i minuscoli brillantini sembra fluttuino leggeri.

Iniziamo l’opera

Recati in un negozio specializzato e troverai i glitter in emulsione: acquistali senza indugio poiché, dispersi in una apposita soluzione e miscelati con la pittura, daranno un effetto sensazionale a qualsiasi tipo di parete.

Come rendere la parete elegante

In commercio troverai diversi colori di glitter: dall’oro all’argento, dal rame al bronzo, al blu, al viola, al multicolor.
Ricorda che puoi miscelare il glitter a qualsiasi tinta tinta lavabile o traspirante; potrai miscelare i glitter con qualunque tipo di vernice o di colore ma ti assicuro che la parete sarà di certo molto elegante se utilizzi della semplice vernice bianca.

Il bianco è un colore?

Sì: la risposta è sì! Il bianco è un colore speciale perché riesci ad abbinarlo con tutto, con ogni tipo di arredamento e di stile. Il bianco dona, poi, quel tocco particolarmente di classe; se aggiungerai i brillantini alla vernice bianca daranno luminosità e stai tranquillo che si vedranno molto bene.

Se tua figlia desidera vedere un leggero tocco di colore, dipingi soltanto una parete della sua camera di azzurro o di verde: i mix bianco, glitter e azzurro o bianco, glitter e verde saranno molto piacevoli da vivere!

Procediamo al lavoro: pittura con i glitter

Gli imbianchini professionisti consigliano di usare 15 chilogrammi di vernice ogni 15 metri da tinteggiare: prendi le misure dell’ambiente e calcola la quantità che ti servirà; considera nel calcolo un po’ di pittura in più che potrà essere utilizzata per eventuali ritocchi.

Se non vuoi rivolgerti a un imbianchino professionista, puoi portare avanti tu il lavoro, non è difficile, credimi, ma sempre usando la massima attenzione.

Come primo passo ti suggerisco di scartavetrare la parete per renderla liscia e senza imperfezioni, pronta per la prima passata di vernice. Quando la vedrai perfetta, inizia a dare la prima mano di vernice.

Per un effetto top

Ti consiglio tre accorgimenti utili per ottenere un risultato finale stupendo.

  • Miscela i glitter solo nell’ultima passata di tinta alla parete; nelle precedenti passate sarebbe uno spreco inutile.
  • Se vuoi una brillantezza unica, miscela al glitter un protettivo trasparente da applicare sulla tinta.
  • Incrocia le pennellate: non essendo regolari ti regaleranno un buon effetto.
  • Spazzola lievemente le pareti dopo che la tinta si sarà completamente essiccata: ti aiuterà a donare quella lucentezza che non ti aspetti.

L’effetto glitter sulle pareti

Le pareti saranno illuminate da un mix speciale di riflessi che illumineranno la parete colpita dai raggi di sole sia durante il giorno sia nelle ore serali quando la luce calerà e tutto sarà avvolto da un’atmosfera da favola.

E in più?

Puoi usare degli stencil su un parete: con un pochino di pazienza potrai realizzare diversi tipi di decorazioni che faranno felice la tua fanciulla.
Potrai decorare la testata del letto, o il soffitto.

Questo l’ho fatto io

Beh, tua figlia ti ha dato l’idea. E ora?

Non hai il desiderio di tinteggiare con i glitter anche le pareti della zona giorno? Pensa a quella parete vicina al caminetto che d’estate ti sembra nuda. Se la tinteggi con glitter oro e colore giallo avrai un effetto bello durante tutto l’anno e quando avrai ospiti potrai vantarti raccontando come l’hai dipinta, senza aiuto di nessuno.

E perchè non immagini le pareti della tua camera glitterate a meraviglia? Non credi sia il caso di donare anche a esse un tocco in più?

Simona Serni
Ho da poco conseguito la Laurea in Scienze della Comunicazione. Da sempre appassionata di home & diy con un occhio particolare al vintage. Il mio obiettivo in coseecase.it è dare utili strumenti a chi vuole arredare la casa in autonomia, personalizzandola secondo i propri gusti in tema di design.