La casa è il rifugio in cui torniamo dopo lunghe giornate di lavoro e vogliamo che soddisfi le nostre necessità di relax e comodità.

Per questo motivo poniamo molta attenzione ai mobili che scegliamo, ai colori dei tessuti, alla disposizione. Non sempre, però, dedichiamo lo stesso impegno alla scelta dei sistemi di illuminazione. Eppure l’illuminazione, da sola, può essere determinante nella definizione degli spazi e nella determinazione dell’atmosfera di un’abitazione.

Sempre più spesso nelle riviste specializzate di arredamento si trovano ampi articoli dedicati a due modalità di illuminazione: quella a fasce led e quella con neon colorati. Queste due opzioni consentono di illuminare la stanza a zone di interesse, modulando la luce in base alle esigenze, e di valorizzare singoli punti su cui vogliamo porre, e far porre ai nostri ospiti, l’attenzione.

Le strisce a led

La luce led è sempre più utilizzata perché unisce una buona performance a costi di utilizzo più bassi rispetto alle lampadine tradizionali. Oltre a questi vantaggi, rappresenta quello di essere modulabile e, essendo luce fredda, posizionabile vicino a mobili, librerie e quadri senza il timore di rovinarli o, peggio, appiccare incendi!

La striscia a led, sostanzialmente, è un tubo luminoso che possiamo disporre dove vogliamo: nella zona living, per esempio, può risultare indicata sotto un divano, per creare una luce soffusa che non disturbi gli occhi guardando la TV, oppure sugli scaffali di una libreria, per illuminarne il contenuto e contemporaneamente creare una zona di luce.

In qualsiasi stanza possiamo porre le strisce led sul perimetro del soffitto, per rendere la luminosità omogenea ma non troppo invadente. Questa modalità di presta bene per un soggiorno o una cucina in cui abbiamo bisogno di vedere bene ma spesso siamo disturbati da punti luce troppo forti o vicini agli occhi.

In camera da letto o in una cameretta per ragazzi possiamo creare un perimetro luminoso intorno al letto, così da mantenere un po’ di luce tutta la notte senza affaticare la vista. Se una stanza ha delle irregolarità, delle rientranze, oppure soffitti non regolari, sarà interessante valorizzarli con strisce a led, disegnandone il perimetro e aumentando il volume del locale.

Il costo delle strisce a led non è eccessivo: se ne trovano di buona qualità a rotoli di due metri per circa 15€. In questo tipo di illuminazione, semmai, la variabile è rappresentata dal fatto che è necessario disporre vari punti luce e quindi avremo bisogno di una metratura abbastanza elevata.

Neon colorati

I neon colorati, anch’essi sempre più presenti nelle abitazioni più moderne, costituiscono un vero e proprio elemento di design. Siamo abituati a vederli utilizzati per le insegne di locali e negozi, ma ormai sempre più spesso compaiono anche nelle abitazioni.

Simboli, lettere dell’alfabeto, silhouette, skyline di metropoli e tante altre figure si trovano, già predisposti, in molti negozi di illuminazione e di arredo. Vengono utilizzati per valorizzare una parete vuota o comunque dare risalto ad una zona della casa cui teniamo.

Colori fluo e sagome vivaci sono elementi di design unici per personalizzare e rendere dinamici i propri ambienti, conferendo un tocco decisamente pop!

Spesso, grandi scritte a neon colorati sostituiscono quadri e pitture nelle pareti dei salotti. Se ne trovano in commercio con i prezzi più vari; possiamo acquistare un tubo di un metro a circa 10€.

Antonio Baldani
Laureato nel 1985 in Legge, mi occupo di scrittura e comunicazione su carta stampata, tv, radio e web. Ho i capelli bianchi, ma sono giovane dentro :) Sono appassionato di bricolage, manutenzione della casa e investimenti immobiliari. Non potrei mai rinunciare agli amici, al mare, ai viaggi, alla pizza e al mio gatto.