Il giardino di casa è uno degli elementi più versatili che esistano: la cura del giardino rappresenta per molti una valvola di sfogo e di fuga dalla quotidianità, mentre altri riescono ad esprimere in esso la loro creatività.

Un fattore che spesso scoraggia i possessori del famigerato “fazzoletto verde” è il tempo che questo richiede per la sua sistemazione. Mediante qualche piccolo accorgimento è tuttavia possibile ottenere un giardino di tutto rispetto, senza dover impiegare un eccessivo numero di ore.

Soluzioni semplici e consigli

Un semplice ma quanto mai utile accorgimento consiste nel mappare visivamente il giardino.

Individuando i punti più o meno esposti al sole, eventuali alberi da sfruttare e angoli nei quali poter racchiudere una maggiore vegetazione, è possibile progettare idee per l’esterno che una volta realizzate ridurranno drasticamente i tempi di manutenzione.

Tante meno zone verdi rimarranno, tanto meno tempo si impiegherà a potare, tagliare e decespugliare erba, fiori e piante; ciò non significa che si debba fare tabula rasa cementando ogni metro quadrato, ma è bene racchiudere in determinate aree aiuole e altra vegetazione, preferibilmente con l’ausilio di cordoli in cemento, evitando così un inutile e incontrollata espansione.

Avere poche e ben definite zone dedicate ai vegetali significa anche concentrarsi meglio sulla cura dei fiori, garantendo esplosioni di colori dall’effetto incantevole.

Il giardino come espansione degli ambienti interni

Da ormai qualche tempo, i cortili stanno perdendo la loro caratteristica di “elemento esterno” per correre incontro all’arredamento degli interni.

Proprio questa scuola di pensiero contribuisce in maniera importante alla cura del giardino, soprattutto considerando che una volta apposti degli elementi di arredo “permanenti”, questi non necessitano di alcuna manutenzione.

Si potrà quindi installare un’area living, con divanetti e poltroncine di materiale sintetico (resistente alle intemperie), raggiungibili mediante piattaforme costituite da mattonelle in gres per esterni.

Se ciò non bastasse, sarà possibile dare un “tetto” a questo nuovo ambiente mediante l’installazione di una pergola in legno o ancora meglio con un gazebo; quest’ultimo, in ferro o in legno, permette di montare anche delle zanzariere per esterni per proteggersi dagli insetti.

Non è difficile immaginare come la presenza di tanti elementi di arredo potrà contribuire a creare un’atmosfera simile a quella degli ambienti interni della casa, oltre che a donare un’idea di pulito e curato senza investire necessariamente ore e ore di lavoro.

Trattare il proprio giardino come un’espansione degli interni è sicuramente un’idea vincente.

Attenzione ai materiali e agli attrezzi

Nell’arredamento del proprio giardino, è bene tenere in considerazione le variabili date dall’avere a che fare con un ambiente esterno.

Per questo motivo è importante scegliere elementi d’arredo costituiti da materiali plastici e resistenti alle escursioni termiche; scongiurare il rischio di danni permanenti dati dall’alternanza tra freddo e caldo rappresenta l’obiettivo primario se si vuole evitare di dover riacquistare tutto con cadenza periodica.

In tal senso, il rattan rappresenta la migliore soluzione attualmente presente sul mercato.

Anche eventuali attrezzi e materiali utili alla cura del giardino (come pale, vanghe, scale, ecc.) dovrebbero essere ben protetti dalle intemperie. L’acquisto di una casetta in legno o in plastica resistente è la soluzione migliore per un’adeguata protezione dei materiali da giardino, e per il mantenimento dell’ordine generale dello stesso.

Simona Serni
Ho da poco conseguito la Laurea in Scienze della Comunicazione. Da sempre appassionata di home & diy con un occhio particolare al vintage. Il mio obiettivo in coseecase.it è dare utili strumenti a chi vuole arredare la casa in autonomia, personalizzandola secondo i propri gusti in tema di design.